Calcolo del Peso Forma

Calcolo del Peso Forma

Il peso forma è uno degli obiettivi che ognuno di noi vorrebbe raggiungere, ma non tutti sono disposti a sacrificarsi e spesso si abbandonano ad uno dei sette vizi capitali: la gola. Ma chi invece ha intenzione di raggiungere e mantenere il proprio peso forma dovrà, prima di tutto, calcolare esattamente quanta massa grassa ( 1g di grasso fornisce 9 kilocal) dovrà smaltire e quindi quanti Kg dovrà raggiungere per ottenere il proprio peso forma. Per questo esistono diverse tabelle e calcoli da poter eseguire anche senza aiuto da parte di professionisti, a titolo solo informativo.

BMI ( Body Mass Index): Dà l’indicazione se si è in sovrappeso, ma non tiene conto della taglia ossea(densità) e non differenzia le variazioni di peso se dovute a tessuto adiposo o a tessuto muscolare. L’ indice di massa corporea (BMI, body mass index) è il rapporto tra il pesoin chilogrammi e il quadrato della staturain metri e serve per valutare il peso di una persona. All’ aumentare del BMI aumenta il rischio di malattie associato all’ eccesso di peso (principalmente diabete e malattie cardiovascolari).

Il calcolo del BMI è stato proposto per la prima volta dallo studioso belga Adolphe Quelet (1796-1874). Per valutare il nostro BMI dobbiamo dividere il peso di un soggetto, espresso in kg, per il quadrato della sua statura espressa in metri; il calcolo del BMI si basa dunque sulla seguente equazione:

BMI = peso / (m, cm)2 = kg/m2

Quindi supponendo di pesare 80 Kg ed essere alti 170 cm l’equazione che dobbiamo fare è la seguente:

BMI = 80 / (1,70)2 = 27,6 kg/m2

RISULTATI DEL BMI

Sottopeso di grado severo < 16.5 kg/m2

Sottopeso da 16.5 a 18.4 kg/m2

Normale da 18.5 a 24.9 kg/m2

Sovrappeso da 25 a 30 kg/m2

Obesità di primo grado da 30.1 a 34.9 kg/m2

Obesità di secondo grado da 35 a 40 kg/m2

Obesità di terzo grado > 40 kg/m2

Nel caso, quindi, illustrato il BMI dell’individuo ci illustra che la persona è in sovrappeso. I valori ideali di BMI si aggirano intorno a 22.5 kg/m2 nell’uomo e a 21 kg/m2 nella donna. Esistono diversi siti che calcolano il BMI automaticamente ed online inserendo solo peso ed altezza oppure formule più specifiche inserendo anche sesso, età e la circonferenza della vita che si ottiene misurando (con un metro da sarta) il girovita proprio sopra l’ombelico.

Sottopeso: E’ davvero un rischio, quindi cerca di mangiare almeno il doppio di quello che mangiavi finora. Hai senza dubbio bisogno di rivolgerti ad un nutrizionista che ti possa consigliare quale tipo di alimentazione seguire per ritrovare la giusta forma: essere troppo magri è un problema altrettanto grave dell’essere obesi. Fate quindi attenzione.

Normale: Puoi continuare a condurre il tuo stile di vita visto che il tuo peso forma è già stato raggiunto. Se questo è il risultato di una dieta ti consigliamo di non tornare ad eventuali regimi alimentari abbandonati prima della dieta, ma di seguire una dieta di mantenimento. Controlla periodicamente il tuo BMI.

Sovrappeso: Non e’ un pericolo, ma se vuoi superare la prova costume in estate occorre lavorare non solo a livello alimentare, ma anche introducendo nella vita di tutti giorni un pò di attività fisica. Ti consigliamo alcune diete, ma è sempre sottointeso che se potete affidarvi ad un dietologo o nutrizionista è sempre meglio

Obesità di primo/secondo grado: Non è ancora un rischio per la salute, ma ti consigliamo la dieta mediterranea e soprattutto ti consigliamo di fare una visita dal dietologo o nutrizionista.

Obesità di terzo grado: Stai rischiando la salute, devi assolutamente dimagrire e seguire una dieta ferrea, ma prima di ogni cosa devi andare da un dietologo che ti possa aiutare e dare un alimentazione corretta da seguire per perdere quei Kg di troppo che potrebbero incidere sul tuo stato di salute col tempo. Fate attenzione perchè il peso eccessivo non è solo un fatto estetico, ma prima di tutto è una questione di salute e per questo è utile non prendere questo problema con superficialità e poco impegno.

M-RW (Calcolo del peso desiderabile): Fornisce il peso desiderabile basato sulle tabelle MLI (Metropolitan Life Insurance), tenendo conto della taglia ossea, senza differenziazione tra il peso dovuto a tessuto adiposo e/o muscolare.

Calcolo della % di massa grassa: Consente la verifica della percentuale di massa grassa in funzione dei valori ideali di riferimento e dell’attività fisica svolta. Il calcolo è semplice da eseguire: è sufficiente una bilancia ed un metro da sarto. Le misure vanno prese sulla pelle per tre volte, estraendo il valore medio tra le misure.

Calcolo massa grassa Uomini: Prendete le misure di peso, circonferenza vita all’altezza dell’ombelico, circonferenza del polso della mano dominante nel punto in cui questo si piega. A questo punto calcolate la differenza (in cm) fra la misura della vostra circonferenza vita e quella del polso e cercate il valore fra le colonne della . La percentuale della vostra massa grassa si trova all’incrocio con la riga relativa al vostro peso.

Calcolo massa grassa Donne: Prendete la misure di peso, circonferenza vita all’altezza dell’ombelico (non nel punto più stretto), circonferenza delle anche nel punto più largo. Il valore della percentuale della vostra massa grassa è data dalla seguente formula:

% Massa Grassa = Costante A + Costante B – Costante C

Una volta calcolate la percentuale di massa Grassa è possibile calcolare il peso assoluto (in kg) della vostra massa grassa / magra. Il calcolo è uguale per uomini e donne; si parte dai valori in percentuale della massa grassa e dal valori in kg del vostro peso. Il peso della vostra massa grassa si ottiene dalla formula:

(Peso Totale x Perc. Massa Grassa)/100 = peso (in Kg) del grasso corporeo e il peso della vostra massa magra si trova semplicemente sottraendo al vostro peso totale quello del peso della massa grassa.

Peso Totale – Peso Massa Grassa = Peso (in kg) della vostra massa grassa